Sussurro poetico esistenzialista

nutrie morte
spappolate sulla
strada provinciale.

un sole spento rosso
infuocato ci
sorride.

i suoi deboli raggi
non possono disturbarci.
non ricordo l’ora
che fugge
nella foschia vibrano tenui sospesi
raggi d’eternità.

Advertisements